La pizza fritta è al Pantheon a Vercelli

La pizza fritta è al Pantheon a Vercelli
2 Maggio 2020 No Comments Pizzeria admin

A Napoli, nel regno della pizza, questa assume forme, dimensioni e sapori differenti, ma sempre buonissimi. Quando, nel secondo dopoguerra, tutti i forni a legna della città erano stati distrutti dai bombardamenti, l’ingegno e la resilienza del popolo napoletano non potevano che inventarne un’altra. Nacque così la pizza fritta, che insieme alla più famosa tonda è un altro dei validi motivi gastronomici per visitare Napoli e la Campania. L’immaginario collettivo sulla pizza fritta riconduce ad una indimenticabile scena del cinema italiano, una bellissima Sophia Loren che urla, dall’uscio di un “vascio” napoletano: “Mangi oggi e paghi tra otto giorni”. Come si vede nella pellicola de “L’Oro di Napoli”, era quella l’usanza all’epoca: si friggeva in casa, o meglio sulla porta di casa, e si vendeva la pizza a credito per permettere a tutti di gustarne la bontà, presa al volo da passeggio o comprata tramite il “panaro”, il cestino in paglia che tutt’oggi viene calato dai balconi per fare la spesa. 

Oggi la pizza fritta in Campania è proposta in tante versioni, dalle montanare, sfizioso e inimitabile antipasto in genere con pomodoro, mozzarella e basilico o in versione più grande e ripiena di cicoli e ricotta, per citare la più classica.

Disponibile nella nostra pizzeria la pizza fritta in 2 gusti

Ordina direttamente dalla nostra webapp sia per servizio di consegna a domicilio sia per l’asporto in ristorante!

Scugnizzo

Farcita con mozzarella, provola e Grana Padano

Topping: salsiccia paesana e friarielli saltati leggermente piccanti

Pizza fritta Scugnizzo

Grande Italia

Farcita con mozzarella, provola e Grana Padano

Topping: Crema di basilico, crema di pomodori secchi, burrata Artigiana (vincitrice del Cheese Awards)

Pizza fritta Grande Italia


Tags
About The Author

Leave a reply